Archivio Categoriacosta d'avorio-progetti

Informazioni sulla missione in Costa d’Avorio

I primi cappuccini si insediano nella missione della Costa d’Avorio nel dicembre 1976, e diventa Custodia nel 1983.L’impegno prioritario dei missionari è stata la creazione di nuove comunità cristiane nei villaggi. Per questo motivo, negli anni successivi, sono state assunte le responsabilità pastorali e sociali di Dabré, vicino a Memni, di Zouan-Hounien, Tiobly e Toulepleu. Venticinque anni non sono una tappa insignificante nella storia di una missione. Si tratta di un passaggio che permette di guardare indietro con sufficiente distacco e di fissare lo sguardo con fiducia verso il futuro, consapevoli che una parte di cammino è stata fatta ma ancora resta da fare. Per un nuovo campo di lavoro caratterizzato dal servizio alla Chiesa locale, dalla testimonianza di vita ...

 

Continua a leggere

Foyer S. Francesco

03_sFrancesco_01.jpg

Presenti ad Alépé, i Missionari Cappuccini vedevano molti giovani studenti dei villaggi interni in balia di se stessi, dei pericoli della vita cittadina e senza mezzi per uno studio serio. Avevano lasciato le rispettive famiglie ed erano allo sbando e soli in questa città nella quale dovevano rimanere durante tutto l’anno scolastico. Non esistevano locali dove accoglierli e seguirli nel loro cammino formativo e umano. Bisognava quindi fare qualcosa per aiutarli. Così nacque il foyer… Il foyer “San Francesco d’Assisi” di Alépé oggi ha una capacità di 91 posti: 13 stanze-dormitorio con 7 letti ciascuna. È dotato di sale di studio e di una biblioteca con libri scolastici e di ricerca. I giovani sono ospitati durante tutto l’anno scolastico, eccetto ...

 

Continua a leggere

Piaga di Burulì

03_pburuli_01.jpg

La Piaga di Burulì, simile alla lebbra, è una malattia endemica causata da un batterio che provoca necrosi e piaghe sempre più ampie e profonde che, partendo dalla pelle, arrivano a raggiungere le ossa. Poiché l’emergenza continua ed il numero dei malati è sempre in aumento, i Missionari Cappuccini si sono messi a disposizione dell’ospedale di Zouan-Hounien che ha destinato un padiglione per l’accoglienza dei malati e ha assunto quattro infermieri a tempo pieno.  Grazie agli aiuti dei benefattori si è potuta finanziare la ristrutturazione dei locali e si è aquistato l’arredamento necessario. L’aiuto dei Missionari Cappuccini permetterà all’ospedale di ricevere continuamente medicinali senza che ci sia sospensione delle cure. Inoltre i Missionari Cappuccini si renderanno disponibili nel sostenere i ...

 

Continua a leggere

Centro la Paix

03_lapaix_01.jpg

I beneficiari di questo centro sono ragazze fra i 13 e i 25 anni, che rischierebbero di finire per strada. La possibilità di una formazione e di un lavoro indipendente le mette al riparo da questo rischio, permettendole una opportunità dignitosa di vita. Si tratta di una scuola dove, per quattro giorni alla settimana si tengono corsi di taglio e cucito – tintura di stoffe – uncinetto e ricamo – cucina e attività domestiche – alfabetizzazione – formazione umana su tre temi fondamentali: persona, famiglia, società – formazione religiosa. Sono previsti interventi esterni per quanto riguarda l’educazione alla vita (molto importante per aiutare la crescita della consapevolezza di fronte al flagello dell’AIDS). Gli obiettivi di tale progetto sono: apprendimento di ...

 

Continua a leggere

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!