Il 2 giugno siamo tornati nelle zone del Centro Italia colpite dal terremoto. Abbiamo consegnato personalmente alla Diocesi di Ascoli Piceno 20 bancali fra vestiti estivi, generi vari per l’igiene personale, derrate alimentari, ecc…
Un rinnovato impegno per alleviare la precarietà di tante famiglie ancora senza una casa e senza un lavoro…
Un ulteriore gesto di speranza per loro, per non farli sentire soli…