LA MOTO E’ FINALMENTE PARTITA !!!!!
Carissimi amici e benefattori, pace e bene !
Ecco che il nuovo progetto per la grave malattia del buruli ha veramente avuto inizio in questo mese di Aprile 2010.
Frate Eric e il Direttore dell’ospedale di Zouan-Hounien hanno stabilito in mia presenza, un programma di visita nei villaggi intorno alla cittadina africana.
La moto Yamaha guidata dall’infermiere Jean e dal suo aiutante Archimêde, percorre kilometri in strade sterrate e difficili da praticare per stanare gli ammalati nascosti a volte dagli stessi parenti e per spiegare di come bisogna intervenire urgentemente sull’ammalato prima di incappare in conseguenze disastrose che questa malattia puo’ creare.Tale situazione al dire di alcuni è peggio della lebbra !!!
La moto funziona, il carburante non manca, il personale ivoriano è pronto, quindi buon lavoro a loro e un grande grazie a voi che permettete questa opera importante di prevenzione e sensibilizzazione per combattere alla radice il buruli i cui la Costa d’Avorio detiene il triste primato mondiale di affetti !!!
Carissima Annalisa e Sabrina voi che ormai vi possiamo chiamare Ivoriane, ringraziate a nome nostro, dei collaboratori e degli stessi ammalati tutti gli amici e beneffattori che vi hanno consegnato l’offerta per permettere questa opera sociale e umanitaria.
Cari saluti
                                                                               Abidjan-Angré 21-04-2010
Fra Antonio Forchini
Vai alla scheda del progetto