Eccomi qua… di ritorno da un’ esperienza che a pensarci adesso nonostante alcune difficoltà, porterò con me per il resto della mia vita…
Il Camerun! Quante persone conosciute… quante strette di mano e quanta ricchezza in più ho nel mio bagaglio di viaggio.
Prima di tutto i Fratelli… cordiali, ospitali e premurosi… Padre Angelo che mi ha condotto in lungo ed in largo per poter vedere le meraviglie create da uomini semplici come i missionari…
Per poi poter assaporare la gentilezza della popolazione… il verde brillante dei paesaggi… e le strade dissestate stile autoscontri!
Ho cercato di catturare tutto con la mia macchia fotografica..per poter raccontare ciò che succede laggiù… lontanissimo da noi e che noi neanche immaginiamo…
Se non fosse stato per i missionari… i carcerati sarebbero ancora in condizioni disumane… adesso la loro situazione è migliorata… non sono più contretti a vivere nel fango fino alle ginocchia( causa stagione delle pioggie), hanno acqua corrente… prima rimanevano settimane e settimane senza… hanno qualcosa da fare per il loro sostentamento, visto che lo stato li vede come “esseri inutili”.
Le persone che la “comunità” esclude perché essere più deboli…come i malati di mente…hanno trovato rifugio nel centro creato apposta per loro…
Altro fiore all’occhiello… grazie anche ad altri enti è il Centro cardiaco…. ho assistito a varie operazioni ed al lavoro dell’equipe che in quel momento era giù…  persone spettacolari… i “soldati del bene”… ore ed ore in sala operatoria per ridare speranza ad una vita…
Per non parlare poi delle varie case dei fratelli… le scuole… le cooperative…
Insomma… riportando una nota canzone…”grandi cose ha fatto il Signore per noi” ed in questo caso “ grandi cose hanno fatto i nostri fratelli per loro”.
E’ affascinante poter condividere la loro vita quotidiana… sempre di corsa, sempre impegnati… per le piccole e le grandi cose!
Essi sono un faro di speranza per quella gente che soccombe alla fame…alle malattie… e ai problemi più elementari che in un luogo come quello si possono presentare, e che qui da noi oramai non sono più problemi…
Questo è un piccolo assaggio di ciò che ho raccolto…spero serva davvero a tutti…ai fratelli per avere sempre il sostegno da noi “persone fortunate” ma soprattutto a noi … perché un piccolo gesto di solidarietà…aiuta chi stà peggio…ma riempie il nostro cuore e la nostra anima…
 
Con affetto …
 
Elena