Shisong 6 dicembre 2012
Carissimi amici e benefattori,
Il Signore Gesù con la sua nascita
riempia i vostri cuori di luce e gioia!
Anche quest’anno ringraziando il Signore che ci colma delle sue benedizioni siamo giunti al periodo natalizio: ci apprestiamo ad accogliere Gesù che nasce in mezzo a noi e, come ogni anno carissimi amici, parenti e benefattori tutti, eccovi un breve resoconto sul progetto che voi sostenete: il Saint Anthony of Padua College di Mbotong.
La prima e più importante cosa è ringraziare il Signore di come ha benedetto lo svolgimento dei lavori di costruzione! E’ proprio vero, come proclama il salmista: Se il Signore non costruisce la casa, invano vi faticano i costruttori (Salmo 126,1)! Il nostro aiuto è nel nome del Signore! (Salmo 124,8). Non è assolutamente una affermazione né banale né di circostanza! Se mi avessero chiesto infatti nei mesi immediatamente precedenti al Natale dell’anno passato 2011 un’ipotesi relativa allo stato di avanzamento dei lavori di costruzione a questo Natale 2012 io non avrei mai immaginato che ad oggi, mentre vi scrivo, sarei stato in grado di vedere i lavori così a buon punto grazie al contributo dei diversi benefattori! La costruzione iniziata circa un anno e mezzo fa, che prevedeva una realizzazione in quattro fasi, è felicemente giunta quasi al termine della seconda fase: sono state completate 16 aule scolastiche, è stato costruito un blocco di tre dormitori per le ragazze, quasi completato il salone multiuso. Finora la spesa sostenuta è di circa euro 200.000 (duecentomila): tramite il Segretariato delle Missioni la vostra generosità ha coperto circa la metà della spesa. Ripeto e riaffermo, nemmeno nelle mie più rosee previsioni avrei azzardato di poter raggiungere un simile risultato!
Nonostante le costruzioni non siano ancora rifinite, e le aule scolastiche e il salone non siano stati ancora dipinti, la scuola usufruisce ugualmente dei nuovi locali perché, al di là delle più rosee previsioni, il numero degli studenti quest’anno è aumentato di circa 100 unità rispetto all’anno precedente: anche questo è stato un successo inaspettato, merito dell’impegno e della serietà del lavoro dello staff locale, insegnanti e impiegati, tutto camerunense. Attualmente abbiamo 420 studenti, di cui 162 ragazzi e 258 ragazze. La scuola fornisce agli studenti dei villaggi lontani ed ai figli di famiglie bisognose vitto e alloggio: ne usufruiscono 85 ragazzi e 96 ragazze; la retta di alcuni di questi è coperta dai Sostegni a distanza, che sono molto importanti sia per il progetto stesso che per i ragazzi.
Vedendo l’entusiasmo con il quale gli alunni si impegnano e la gioia che si sprigiona dai loro occhi per la contentezza di poter frequentare la scuola, con gennaio 2013 pensiamo di iniziare la terza fase del progetto che consisterà nella costruzione di un refettorio e cucina con relativa dispensa. Considerato il numero crescente delle richieste di iscrizioni, c’è bisogno di un secondo dormitorio sia per i ragazzi che per le ragazze; facevano già parte del progetto in questa fase il completamento dei campi sportivi: calcio, pallavolo e pallamano; il blocco amministrativo. La spesa prevista è di circa 100.000 (centomila) euro. Questa terza fase inizierà e procederà man mano che raccoglieremo i fondi necessari. Ci affidiamo come sempre e confidiamo nella Divina provvidenza e nella generosità dei nostri amici e benefattori! Il progetto nel suo insieme è presentato in dettaglio sul sito di Missionari Cappuccini: http://www.missioni.org/
Siamo nell’anno della fede, e stiamo per celebrare il Natale! Il Signore viene a ricordarci che la vita non si esaurisce nell’avidità, nell’egoismo, nello sfrenato desiderio di ricchezza e di possesso di beni materiali, che sono fra le cause della presente difficile situazione economica. Certo è giusto e doveroso migliorare le nostre condizioni di vita, ma cercando e salvaguardando la pace, la giustizia, la solidarietà e l’amore vicendevole! Auguro dunque che questo Natale ci aiuti a recuperare i veri valori e a dare importanza a tutto ciò che conta realmente nella nostra vita personale, familiare, sociale!
Prego insieme agli studenti, alle loro famiglie ed a tutti i nostri beneficati che il Signore benedica e ricompensi generosamente, come solo Lui può e sa fare, tutti Voi ed i vostri cari! Infatti il frutto della vostra generosità ridonda a vostro vantaggio. Il nostro Dio, a sua volta, colmerà ogni vostro bisogno secondo la sua ricchezza con magnificenza in Cristo Gesù (san Paolo ai Filippesi 4,.17.19-20)
 
 
Fra Angelo Pagano
 
 
 
 
 - una pausa dei lavori
 - coltivazione di cipolle nella fattoria
 - i mattoni usati per le costruzioni