La Piaga di Burulì, simile alla lebbra, è una malattia endemica causata da un batterio che provoca necrosi e piaghe sempre più ampie e profonde che, partendo dalla pelle, arrivano a raggiungere le ossa.
Poiché l’emergenza continua ed il numero dei malati è sempre in aumento, i Missionari Cappuccini si sono messi a disposizione dell’ospedale di Zouan-Hounien che ha destinato un padiglione per l’accoglienza dei malati e ha assunto quattro infermieri a tempo pieno.  Grazie agli aiuti dei benefattori si è potuta finanziare la ristrutturazione dei locali e si è aquistato l’arredamento necessario.
L’aiuto dei Missionari Cappuccini permetterà all’ospedale di ricevere continuamente medicinali senza che ci sia sospensione delle cure. Inoltre i Missionari Cappuccini si renderanno disponibili nel sostenere i costi per il trasporto dei malati più gravi e dei loro famigliari verso strutture specializzate.
Per assicurare questa assistenza la somma prevista  è di circa 18.000 € all’anno.
Con 50 € al giorno si possono aiutare i portatori di questa terribile malattia, dei quali la maggior parte sono bambini, che hanno contratto il virus semplicemente giocando in acqua poco pulita.

Sostieni questo progetto:

€ 50,00 offri il tuo aiuto per un giorno di degenza ai malati della Piaga di Burulì
€ 150,00 offri il tuo aiuto per tre giorni di degenza ai malati della Piaga di Burulì

oppure fai la tua offerta libera