E’ stata veramente una Messa che ha abbracciato il mondo intero quella che abbiamo vissuto Sabato 15 marzo alle ore 15,30 nella Chiesa del nostro Centro missionario, a cominciare dai frati celebranti che venivano da ciascuna delle nostre missioni.

Dal Brasile erano presenti il P. Provinciale frei Deusivan, fra Luigi Rota e fra Aquilino Apassiti; dal Camerun venivano invece fra Angelo Pagano, fra Agostino Colli, fra Tobias e fra Jude; fra Amleson rappresentava l‘Eritrea; dalla Costa d’Avorio venivano invece fra Oliviero Bergamaschi e fra Serge che ha presieduto l’Eucarestia. A fra Walter Morgante infine il compito di rappresentare la Thailandia.

Con loro hanno concelebrato il definitore provinciale fra Dino Franchetto, fra Giuseppe Panetta del gruppo missionario di Brescia e i tre frati del Centro missionario, fra Mauro, fra Marino e fra Agostino che hanno fatto gli onori di casa.

Molto particolare e sentito è stato il momento dell’offertorio quando i diversi gruppi di volontari che hanno vissuto la loro esperienza in missione la scorsa estate hanno voluto portare all’altare un segno tipico dell’esperienza che hanno vissuto per rendere presenti in modo anche visivo tutti i missionari e le persone che hanno incontrato in terra di missione.

I canti sono stati magistralmente eseguiti dalla corale di S. Maria degli Angeli a cui vanno i nostri ringraziamenti.

Al termine della S. Messa è stato consegnato a tutti un sacchetto di semi per indicare che il compito di spargere la buona semente del Vangelo nel campo, che è il Mondo, non spetta solo ai missionari ma a tutti i discepoli di Gesù in qualsiasi luogo essi vivano.